• januari

    28

    2020
  • 175
  • 0

A volte non capisco perché il dolore sia presente in primo luogo, e vorrei più di ogni altra cosa che potessi staccarmi dal mio corpo, solo un momento.

Ricordo di aver camminato in una farmacia senza credere che un farmaco potesse combattere il costante dolore che sentivo nelle ossa e la nuvolosità che mi spazzava il cervello come una nebbia che si stendeva su una valle. Ma dopo settimane di assunzione del farmaco, le pugnalate del dolore sono diventate sempre meno frequenti e la mia ansia molto più gestibile. Questo non significa che la fibromialgia non mi colpisca ancora quotidianamente. Durante la settimana al mio lavoro a Manhattan, disegnerò e-mail con giunture doloranti.

Un venerdì sera, io e i miei amici usciremo dalla porta e all’improvviso sentirò una forte pugnalata al braccio. Cercherò di ignorarlo, ma il dolore pulserà e si diffonderà in tutto il mio corpo. Farò una scusa, dirò qualcosa su come ho bisogno di una notte di auto-cura e mi immergerò in un bagno caldo per alleviare il dolore. Terrò il passo con quello che i miei amici stanno facendo sui social media, incapace di prendermi parte. CORRELATO: 14 Modi senza droghe per alleviare il dolore cronico Alcune notti, potrei trovarmi sveglio per ore a causa dell’insonnia, alzandomi al mattino con palpebre pesanti.

Settimane dopo, starò nella fila della farmacia in attesa di cure. Consegnerò la mia carta di debito e sussulto quando vedo il costo della ricarica. Anche se ho un’ottima assicurazione, il prezzo per una riduzione del dolore è sempre troppo. A volte non capisco perché il dolore sia presente in primo luogo, e vorrei più di ogni altra cosa che potessi staccarmi dal mio corpo, solo un momento. Eppure, nonostante tutto, c’è una pace che deriva dal sapere cosa sta soffrendo il mio corpo.

Ora so quali sono i dolori, i dolori e la nebbia; hanno un nome. Dopo anni di ricerca di una risposta, sapendo che vivo con la fibromialgia e che cosa significa offre un senso di benessere che non avevo prima della mia diagnosi. Se hai una storia da condividere sul vivere con una malattia invisibile, scrivici a invisible@health.com I 12 migliori consigli per perdere peso, secondo un nutrizionista Consigli facili e solidi da un esperto che aiuta le persone a raggiungere i loro obiettivi di perdita di peso e sa cosa funziona a lungo termine. Di Cynthia Sass, MPH, RD 15 gennaio 2020 Pubblicità Salva Ellissi Pin FB Altro Tweet Mail Email iphone Invia SMS Stampa Sono stato w riting sulla perdita di peso per anni.

Ma ho anche consigliato persone vere per decenni, ed ecco quello che so: ciò che rende i titoli, genera buzz o diventa alla moda non va sempre fuori di testa nella vita di tutti i giorni. Ho parlato con innumerevoli clienti i cui tentativi di pulizia, diete estreme e tattiche popolari di perdita di peso sono falliti completamente, lasciandoli di nuovo nel punto di partenza (o peggio). Mentre non credo in un approccio unico per perdere peso, la realtà è che ci sono alcune verità che si applicano a quasi tutti.

Per uno, se il tuo metodo di perdita di peso ti fa sentire affamato, irritabile, fatiscente o socialmente isolato, probabilmente non è sano o sostenibile. Perdere peso dovrebbe migliorare la tua salute, non a scapito della tua salute. Inoltre, se il tuo approccio alla perdita di peso non diventa uno stile di vita, probabilmente tornerai alle vecchie abitudini e il peso si ripresenterà.

Quindi, cosa funziona? Ecco una dozzina di strategie che reggono veramente la mia esperienza di lavoro in trincea. Ognuno ha il potere di sostenere una perdita di peso salutare, migliorando allo stesso tempo la salute (il massimo vantaggio per entrambe le parti) e tutti hanno un criterio essenziale: attenersi. CORRELATO: Cosa mangiare a cena se stai cercando di perdere peso, secondo un nutrizionista Mangia cibo vero Una caloria non è una caloria.

Trecento calorie di avena cotta condita con mirtilli, cannella e noci non avranno lo stesso effetto sul tuo corpo di un muffin ai mirtilli da 300 calorie fatto con carboidrati raffinati, zucchero e additivi artificiali. Oltre a offrire una nutrizione più generale, gli alimenti integrali sono più sazianti, sazianti ed energizzanti e creano un impatto diverso sulla glicemia e sulla regolazione dell’insulina, sulla digestione e sul metabolismo. Ho visto numerosi clienti rompere un plateau di perdita di peso o iniziare a perdere peso semplicemente passando da alimenti trasformati a cibi integrali, anche senza consumare meno calorie. L’effetto è supportato dalla ricerca, ma ha anche senso. Se non fai nient’altro, migliora la qualità di ciò che mangi e fai di questo obiettivo la base del tuo piano di perdita di peso (e in definitiva di mantenimento del peso).

Mangia più verdure Secondo il CDC, solo il 9% degli adulti consuma l’assunzione minima raccomandata di 2-3 tazze di verdure al giorno. Nella mia pratica, vedo che anche le persone attente alla salute spesso mancano il segno. Ma sia per la perdita di peso che per una salute ottimale, mangiare costantemente più verdure è una delle abitudini più importanti che puoi promuovere. Le verdure non amidacee – come le verdure a foglia verde, i broccoli, i cavoletti di Bruxelles, il cavolfiore, le zucchine, i pomodori, i peperoni, i funghi e le cipolle – sono incredibilmente ricchi e ricchi di nutrienti, ma forniscono solo 25 calorie o meno per tazza.

La loro fibra, i prebiotici e gli antiossidanti hanno dimostrato di ridurre l’infiammazione, un fattore scatenante dell’obesità e alterare la composizione dei batteri intestinali in modo da migliorare l’immunità e migliorare la salute mentale. Consiglio ai miei clienti di preparare i pasti attorno alle verdure, quindi non sono mai un ripensamento. Punta a una tazza (delle dimensioni di una palla da tennis) a colazione, due tazze e pranzo e due tazze a cena, con le porzioni misurate prima della cottura se cotte (come gli spinaci, che si restringono fino in fondo). A colazione, frusta le verdure in un frullato, piega le zucchine tritate in avena, aggiungi le verdure a un uovo o ceci strapazzate, o semplicemente le mangi sul lato, come cetriolo affettato o peperone rosso.

Pranza per insalate o scodelle a pranzo, invece di panini o impacchi, con una grande base di verdure e verdure. A cena, soffriggere, arrostire al forno, grigliare o friggere le verdure e renderle il componente più grande del pasto. Non vi è alcun aspetto negativo di questo obiettivo e ha un effetto domino salutare su quasi tutti gli altri aspetti del benessere, dal sonno salutare ai benefici per la bellezza, oltre a lavorare davvero per una perdita di peso sostenibile. CORRELATI: I 20 cibi più sani da mangiare a colazione Bevi più acqua Probabilmente hai sentito questo un milione di volte e aiuta. Ma nella mia pratica, trovo che la maggior parte delle persone non segue.

L’acqua è necessaria per ogni processo nel corpo, compresa la circolazione sana, la digestione e l’eliminazione dei rifiuti. Gli studi dimostrano che l’acqua aiuta davvero il metabolismo dei giri e, sebbene l’effetto possa essere lieve, può far nevicare per creare un impatto maggiore nel tempo. Bere acqua prima dei pasti ha anche dimostrato di ridurre naturalmente le porzioni di pasto, il che può aiutare a prevenire un leggero eccesso di cibo, che inibisce la perdita di peso. Secondo l’Istituto di medicina, le donne di età pari o superiore a 19 anni necessitano di 2,7 litri di liquido totale al giorno (oltre 11 tazze) e gli uomini hanno bisogno di 3,7 litri (oltre 15 tazze).

Circa il 20% dei fluidi proviene dal cibo, ma questo lascia ancora 8-12 tazze in base alle linee guida IOM, escluse le esigenze aggiuntive dovute all’esercizio fisico. Almeno raccomando otto tazze al giorno. Pensa alla tua giornata in quattro blocchi: 1) dal momento in cui ti alzi a metà mattina; 2) da metà mattina a pranzo; 3) all’ora di pranzo a metà pomeriggio; e 4) da metà pomeriggio a cena.

Obiettivo per due tazze (16 once) di acqua durante ciascuno di questi blocchi. Se necessario, imposta la sveglia del tuo cellulare come promemoria. E se non sei un fan della semplice acqua, abbelliscilo con aggiunte salutari, come limone o lime, menta fresca, cetriolo affettato, zenzero fresco o pezzetti di frutta di stagione leggermente schiacciati.

Mangia a intervalli regolari Questo è un grosso problema. Nella mia esperienza, un programma alimentare coerente aiuta a regolare l’appetito e supportare meglio il metabolismo, l’energia e la salute dell’apparato digerente. I miei clienti che mangiano in momenti irregolari tendono ad essere più inclini a mangiare troppo o troppo poco.

Entrambi sono problematici, poiché un eccesso di cibo può bloccare il metabolismo e portare a un eccesso di rimbalzo. Per la maggior parte dei miei clienti, una buona regola empirica è mangiare entro un’ora circa dal risveglio e non lasciar passare più di 4-5 ore senza mangiare. Questo può significare qualcosa come colazione alle 7, pranzo a mezzogiorno, spuntino alle 15 e cena alle 19

Una volta entrati in un ritmo con i tempi dei pasti, il tuo corpo tende a rispondere con segnali di fame nei momenti previsti per i pasti / snack e brama l’equilibrio, il che significa un desiderio di smettere di mangiare quando è pieno. Consiglio anche di concedere almeno due o tre ore tra l’ultimo pasto e l’ora di coricarsi. Ciò fornisce tempo per la digestione e consente di mangiare durante le ore meno attive, quando il corpo si sta preparando per dormire e non è in grado di bruciare un surplus di carburante non necessario. CORRELATO: Cos’è Veganuary?

Tutto ciò che devi sapere su questa sfida alimentare alla moda Sii strategico sull’equilibrio dei pasti La maggior parte del mio ultimo libro sulla perdita di peso, Slim Down Now, si basava sull’idea di costruire i tuoi pasti come se stessi costruendo i tuoi outfit. Quando ti vesti, hai bisogno di un top, un fondo e delle calzature. Puoi scappare senza indossare le calze, ma non indosseresti due paia di pantaloni e nessun top, e non puoi indossare due paia di scarpe contemporaneamente. Allo stesso modo, ci sono tre pezzi fondamentali che costituiscono la base di un pasto sano: verdure non amidacee (pensa in alto); proteine ​​magre (pensa in basso); e buon grasso (pensa alle scarpe). Questi alimenti di base forniscono i neri di costruzione che supportano il metabolismo e il mantenimento e la riparazione in corso delle cellule del corpo, dalle cellule immunitarie agli ormoni, ai globuli rossi, agli enzimi che digeriscono il cibo, i capelli, la pelle e gli organi.

A questo trio di base, aggiungi quello che chiamo “accessorio energetico” (noto anche come carboidrato salutare), che puoi considerare come un componente aggiuntivo di un pasto, come indossare una giacca sopra la cima, portare una borsa o indossa un cappello o una sciarpa. Questi buoni alimenti a base di carboidrati, che includono cereali integrali, verdure amidacee, legumi (il termine ombrello per fagioli, lenticchie, piselli e ceci) e frutta, forniscono energia per alimentare l’attività delle cellule e aiutarli a svolgere il loro ruolo. Tagliarli completamente può causare affaticamento e privare il tuo corpo di importanti nutrienti, tra cui fibre, prebiotici, vitamine, minerali e antiossidanti. Ma esagerare con i carboidrati può provocare un eccesso di carburante (eccesso di accessibilità), che interferisce con la perdita di peso. Per trovare il giusto equilibrio, abbina la tua porzione di carboidrati alle esigenze energetiche del tuo corpo, proprio come indossare una giacca più pesante quando è più fresca e una felpa più leggera quando è mite.

Questa analogia del vestito può aiutarti a vedere dove sei stato sbilanciato e come modificare i pasti che consentono di perdere peso mentre nutri ancora il tuo corpo. Ad esempio, l’alternativa a un burrito non è solo verdure e proteine, ma qualcosa come verdure e proteine ​​insieme all’avocado e una piccola pallina di riso integrale. Contrariamente a quanto credono molte persone, i pasti equilibrati comportano una perdita di peso (anche se più lentamente) e non sono necessari estremi per perdere peso.

Questo tipo di equilibrio ragionevole dei pasti è anche molto più sostenibile a lungo termine. CORRELATO: Che cos’è Keto 2.0 ed è più salutare della dieta Keto standard? Tempo che i tuoi pasti in modo sensato Il digiuno intermittente è attualmente una tendenza enorme. Mentre la ricerca è giovane, sembra promettente. Tuttavia, nella mia pratica, vedo ancora un modello coerente.

Le persone che mangiano la maggior parte del cibo durante le ore più attive e mangiano meno o velocemente durante le ore meno attive, ottengono risultati migliori di quelli che fanno il contrario. In altre parole, i tempi della tua “finestra per mangiare” sono importanti. Se decidi di provare il digiuno intermittente e limitare il tuo consumo a 8-10 ore al giorno, mangia quando sei in movimento, muoviti ed eserciti, non quando stai riposando e rilassandoti. Più e più volte ho visto i clienti perdere peso semplicemente spostando i tempi dei loro pasti. Ad esempio, per i clienti che praticano un’alimentazione limitata nel tempo, quelli che mangiano tra https://harmoniqhealth.com/it/idealis/ le 9:00 e le 17:00 in genere ottengono risultati migliori di quelli che mangiano tra mezzogiorno e le 20:00 – se sono sedentari la sera, cioè.

  E penso che valga la pena notare che ho visto molti, molti clienti perdere la lotta con successo e tenerlo lontano senza praticare il digiuno intermittente o limitare il tempo a mangiare, se implementano molti degli altri principi enunciati qui.

LEAVE A COMMENT

You comment will be published within 24 hours.

COST CALCULATOR

Use our form to estimate the initial cost of renovation or installation.

REQUEST A QUOTE
Latest Posts
Most Viewed
Text Widget

Here is a text widget settings ipsum lore tora dolor sit amet velum. Maecenas est velum, gravida Vehicula Dolor

Categories

Michel Jacobs Interieur © Copyright 2020-2021 - Alle rechten voorbehouden